riceviamo e pubblichiamo : STAGE Maestro F.I.D.E Claudio Negrini, Grosseto

 

 

 

negriniAbbiamo ricevuto e con piacere pubblichiamo la lettera da parte di Stefania Brotinni scacchista.

Dal 13 al 15 giugno, presso la Scuola di Scacchi A.S.D. Polisportiva Grifone di Grosseto, ha avuto luogo uno Stage con il Maestro F.I.D.E Claudio Negrini, Istruttore di elevato livello e Tecnico delle Nazionali giovanili italiane. Gli argomenti trattati riguardavano sia la tattica, elementare ed avanzata, che la strategia negli scacchi. Il corso era rivolto soprattutto ai giovani partecipanti della finale del C.I.G. U16, ma è stato ampliato anche a partecipanti adulti. Tra questi ultimi ha avuto il piacere e l’onore di partecipare una coppia di appassionati neoscacchisti, la sottoscritta e suo marito Graziano.

Le capacità di insegnamento del Maestro Negrini hanno reso l’atmosfera molto familiare, ma al tempo stesso ci hanno catturato talmente l’attenzione e la concentrazione, che la nostra percezione temporale si è dilatata. Moltissime le nozioni proposte, conosciute e non, analizzate nei minimi particolari, e discusse tra gli astanti. Lo studio teorico è stato poi messo in pratica sia giocando alcune partite in prima persona, che analizzando partite giocate precedentemente. L’elevato livello di insegnamento ci ha reso capaci di “vedere” combinazioni, sia in mediogioco che nei finali, che non avremmo mai potuto “vedere” leggendo semplicemente i relativi testi. Infine, ma non ultimo, abbiamo appreso l’importanza del comportamento agonistico sulla scacchiera e la gestione del tempo di gioco.

Ad allentare la tensione attentiva, comunque piacevole, hanno poi pensato i nostri giovanissimi amici scacchisti, in particolare Iacopo, Filippo e Giulio, che hanno mostrato una conoscenza avanzata degli argomenti trattati, oltre che una apertura mentale non tipica delle loro rispettive età.

Al termine del corso il locale Istruttore FSI Stefano Tagliagambe ci ha illustrato ulteriori insegnamenti e suggerimenti relative a particolari aperture, di cui abbiamo fatto tesoro.

Il tutto si è svolto nella splendida cornice di Villa Delsette/Limone, sede dI ScacchiGrosseto dove siamo stati accolti calorosamente e con entusiasmo, in particolare dagli organizzatori tutti, tra cui Stefano Tagliagambe e da Gelsomina Ciarelli che si occupa di psicologia veso gli scacchi applicata ai giovani scacchisti e alle lro famiglie.

Personalmente ritengo che questo Stage sia stato molto utile per l’apprendimento dei vari temi scacchistici, ma anche e soprattutto per aver compreso il coinvolgimento emotivo, logico e razionale che questo gioco riesce a suscitare. Questo tipo di attività diviene pertanto necessaria sia per i più piccoli come momento di accrescimento mentale, che per gli adulti come strumento anti-invecchiamento.

Ringrazio tutti quanti per gli insegnamenti, per le loro capacità di insegnamento e di comunicazione, e per l’accoglienza ricevuta.

Stefania Brotini

 

 

 

 

 

 

Se ti piace, condividi!